L'Apollo di Veio torna al suo splendore

Al termine di un accurato intervento di restauro durato circa sei mesi, la statua in terracotta policroma dell’Apollo di Veio, capolavoro dell’arte etrusca della fine del VI secolo a.C. conservata al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, viene presentata al grande pubblico. Il restauro è stato preceduto da una serie di indagini scientifiche, tese ad una più approfondita conoscenza tecnica dell’opera. Oltre alla fotogrammetria, sono state eseguite analisi endoscopiche che, insieme alle radiografie, hanno fatto luce sul sostegno portante in ottone utilizzato nella ricomposizione della statua del 1919; la fluorescenza a raggi X, volta a riconoscere la tipologia del colore, ha rivelato la presenza esclusiva di ossidi minerali. Inoltre si è stabilito che la cottura della statua è avvenuta in un’unica soluzione, a conferma delle grandi capacità tecniche e creative del coroplasta. Il restauro, svolto in un cantiere appositamente creato all’interno del complesso monumentale di Villa Giulia nella sala affrescata dello Zodiaco posta al livello inferiore del Ninfeo, ha permesso ai visitatori del museo di seguire le fasi del lavoro in maniera suggestiva attraverso un vetro di protezione. Per diverse settimane poi, su iniziativa della redazione di Culturalweb, quotidiano di informazione dei Beni Culturali, l’occhio discreto di una network camera ad alta risoluzione ha “indagato” quotidianamente l’opera di restauro.

A questo restauro sponsorizzato dalla FIT (Federazione Italiana Tabaccai per l'Arte e la Cultura), farà seguito nel prossimo anno quello della statua dell’eroe Eracle (Ercole). Successivamente, il complesso delle statue veienti tornerà a far mostra di sé in un nuovo e assai più ampio allestimento degli spazi espositivi al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia dedicato alle antichità dell’importante centro etrusco.

Francesca Boitani
Direttore del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Anna Maria Moretti, Soprintendente per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale
Francesca Boitani,
Direttore del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e direttore del restauro
Tuccio Sante Guido
, restauratore
Maurizio Diana, indagini scientifiche
Marco Sala, Relazioni Esterne del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia
Sabrina Consolini, Eventi e sponsorizzazioni FIT

Leggi il comunicato stampa ufficiale del Ministero per i Beni Culturali
redatto in occasione del termine degli interventi di restauro

Guarda la galleria gotografica realizzata nel backstage della realizzazione del docomuntario diretto da Folco Quilici

Guarda i video

15/07/2004
CANALE 5 TG5 - 13.00 - Durata: 0.01.23
Apollo di Veio. Roma. Di nuovo visibile dopo un lungo ed accurato restauro il capolavoro dell'arte etrusca.
Conduttore: LEONI DIDI - SUMMONTE FABRIZIO - Servizio di: S. BERTONI


15/07/2004
TG La7 - 19:45 - Durata: 0.02.10
Arte. Terminato il restauro dell'Apollo di Veio. La statua tornata nel Ninfeo di Valle Giulia. Opera finanziata dalla Federazione Italiana Tabaccai. Int. T. Sante Guido (restauratore)
Conduttore: PANELLA TIZIANA - Servizio di: S. Mauro


15/07/2004
TG SAT2000 - 19.40 Durata: 0.02.02
Roma: l'Apollo di Veio restaurato da domani esposto nel museo etrusco di Villa Giulia. Int. Boitani (dir. museo)
Conduttore: - Servizio di: Vito
Prima parte
Seconda parte
Terza parte

08/07/2004
RAI DUE TG2 - 20.30 - Durata: 0.51.33
Arte. Ultimato restauro Apollo etrusco di Veio: opera esposta al Museo Etrusco di Roma.
Conduttore: AMMENDOLA ADELE - Servizio di: Tina Lepri


05/07/2004
RAI UNO TG1 - 20.00 - Durata: 0.01.20
Arte: l'Apollo di Veio in mostra a Roma.
Conduttore: - Servizio di: De Feo